Licenza Creative Commons

schede-sentieri 3.3

Scegli un sentiero: <

O516B

>

Gruppo Montuoso:MONTI D'ANAUNIA / Cime di Vigo - Craunèl
Competenza:SEZ. SAT TON
Difficoltà:EE (Escursionisti Esperti)
Comuni:TON
Denominazione:SENTIERO ATTREZZATO DEL CRONELLO
Località partenza:ROCCHETTA - strada del Masetto
Località arrivo:AL TREI
Lunghezza:3110 metri
Tempo andata:02:30 ore
Tempo ritorno:01:50 ore
Quota minima:272 metri
Quota massima:1009 metri
Dislivello salita:761 metri
Dislivello discesa:26 metri
Data aggiornamento:29-04-2019

Relazione descrittiva tratta dal volume "...per sentieri e luoghi SUI MONTI DEL TRENTINO"
pubblicato in coedizione SAT - Euroedit srl.

La prima tratta del sentiero, che fa parte del Sentiero Frassati, è l'itinerario d'accesso alla Torre di Visione dal versante della Rocchetta, mentre il tratto superiore, in parte attrezzato, costituisce l'utile raccordo col sentiero 516 per la Malga Bodrina. Fin dai tempi dei romani lo scavalcamento della Torre di Visione era l'abituale passaggio fra la Piana Rotaliana e la Bassa Anaunia.


Il tracciato parte dalla Rocchetta, all'imbocco della ex strada provinciale del Masetto, Dopo un comodo tratto iniziale, il sentiero rimonta nel bosco ceduo, guadagnando rapidamente quota per la ripida scarpata. A mezza altezza si lascia a dx il sentiero di accesso ad una linea elettrica, (Bivio Enel, un tempo utilizzato dal nostro stesso itinerario) e si continua a salire fino alla base delle rocce. Stretti tornanti consentono di alzarsi agevolmente per una cengia obbliqua e un valloncello fino a raggiungere la Sella della Torre di Visione. Prima di proseguire vale la pena di deviare sul vicino cucuzzolo dove si trovano i pochi resti della Torre di Visione. La vista sulla Piana Rotaliana e la Bassa Anaunia è notevole e dal ciglio ci si affaccia direttamente sulla Rocchetta. Ritornati alla selletta pochi metri più in alto si raggiunge un piccolo e aperto pianoro dove arriva la strada forestale, itinerario 516A, proveniente da Masi di Vigo. Il nostro sentiero, a tratti traccia, s'inerpica nel bosco ceduo a ridosso del crinale che presenta vari risalti; giunti alla base di una bastionata rocciosa troviamo le funi metalliche che facilitano il superamento delle difficoltà. Il tratto attrezzato, alto una quarantina di metri, non è difficile ma non è da sottovalutare: la qualità della roccia e le grosse zolle erbose, specie con terreno bagnato, presentano insidie che vanno affrontate con prudenza. Superato il salto roccioso si ritorna nel bosco per salire ancora un po' e poi, pianeggiando sul fianco del Monte Cronello, si arriva al Sass de Mezdì. Lasciata a sx la strada forestale si riprende la salita immettendosi, poco più in alto, sulla strada forestale "Cronele" che porta in località Altrei a inserirsi sul sentiero 516 che va a Malga Bodrina.




-------------------- © SAT 20150127 --------------------

Nome Località Quota Distanza Andata Ritorno Diff. Agibilità
ROCCHETTA - strada del Masetto 272 m - andata 00:20 h - -
BIVIO ENEL 467 m 730 m 00:30 h 00:25 h E si
SELLA DELLA TORRE DI VISIONE 637 m 520 m 00:35 h 00:05 h E si
pr. LA TORRE DI VISIONE (b.516A) 650 m 60 m 00:05 h 00:25 h EE si
INIZIO ATTREZZATURE 856 m 610 m 00:35 h 00:10 h EE si
FINE ATTREZZATURE 895 m 70 m 00:10 h 00:10 h E si
SASS DE MEZDÌ 923 m 470 m 00:15 h 00:15 h E si
AL TREI (b.516) 1007 m 650 m 00:20 h ritorno E si
 
Totali 3110 m 02:30 h 01:50 h    

Valid XHTML 1.0 Strict Licenza Creative Commons
Il presente contenuto è di proprietà della © Società degli Alpinisti Tridentini (SAT) ed è distribuito con Licenza
Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
I dati possono variare e sono oggetto di continuo aggiornamento.