Manutenzione sentieri: si riparte – Il protocollo SAT anticovid

E’ stato ufficializzato il Protocollo SAT anti Covid che regola l’attività dei volontari

Chiariti i dubbi interpretativi sulle disposizioni sanitarie disposte dalla Provincia per la fase 2 dell’emergenza Covid, da mercoledì 27 maggio i volontari SAT sono stati finalmente autorizzati a riprendere le attività di controllo e manutenzione dei sentieri.

Il Protocollo “anticovid” adottato dalla SAT e rivolto ai propri soci-volontari, è stato inviato a tutte le Sezioni che a loro volta ora devono informare tutti i soci volontari e fare in modo che le regole previste siano rispettate.

L’ufficialità dei documenti è arrivata a fine maggio, ma la Commissione Sentieri ha provveduto, in tutta la fase di preparazione delle disposizioni, ad un confronto serrato e costante con le sezioni sui territori con una serie di video-incontri.

Chiaramente il ritardo sulla consueta tabella di marcia si è accumulato ed ora saranno necessarie diverse settimane prima di poter completare i controlli relativi alla percorribilità dei tracciati e per effettuare una adeguata revisione della stabilità delle attrezzature fisse.

L’invito agli escursionisti di prestare particolare attenzione, soprattutto ai tratti attrezzati su sentieri e vie ferrate, rimane pertanto sempre valido”.

Le condizioni con cui svolgere l’attività sono quelle previste nel protocollo qui allegato 

Nel riprendere l’attività, richiamiamo non solo l’osservanza delle regole sanitarie elencate nel protocollo, ma anche di quelle burocratico-organizzative e assicurative. 

Per quanto riguarda la fornitura ai volontari sentieri del manuale CAI “Il lavoro dei volontari sui sentieri”, da mettere a disposizione di tutti gli operatori sentieri, il link da cui poter scaricarlo è il seguente:  http://www.upkeepthealps.eu/wp-content/uploads/2020/04/volontari.pdf

Il nuovo manuale CAI “Sentieri” con i riferimenti tecnici della sentieristica è invece disponibile al seguente: http://www.upkeepthealps.eu/wp-content/uploads/2020/04/sentieri.pdf

Considerato il ritardo col quale riprende l’attività rispetto agli anni scorsi, le sezioni SAT sono invitate a dare priorità alla verifica della percorribilità dei sentieri di competenza e a segnalare al ufficio tecnico SAT (sentieri@sat.tn.it) eventuali interruzioni e danni significativi.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *